Arredare in stile industriale: Consigli e Idee

Lo stile industriale ha avuto origine a New York negli anni 50. Si basa sui tipici mobili industriali dell’epoca, mescolando tocchi di legno, metallo e pelle.

Non c’è dubbio che questo stile sia sempre più presente nelle nostre case. Per creare ambienti industriali, posiziona mobili che attirano l’attenzione, come un tavolo, e che combinano tocchi metallici con il legno. 

Un esempio il tavolo Emma che si vede nella immagine in alto. Le sue gambe in ferro che si incrociano gli conferiscono una personalità assoluta. Sono disponibili in 6 combinazioni di colori. Da chiuso misura 160×90 cm o 140×90 cm ma si apre a 240×90 cm o 220×90 cm (con 2 allunghe) con apertura centrale.

Per ottenere questo stile dovremo scegliere mobili che non solo si distinguono per la struttura principale, ma anche per le gambe e le ante, come nel caso della madia della collezione Emma.

La madia Emma è molto versatile, con le sue gambe in ferro dona un tocco unico agli spazi e le sue 4 ante la rendono un mobile contenitore molto pratico. Le misure esatte sono 168 x 45 x H76,6 cm.

I colori tipici dello stile industriale sono: bianco, nero, grigio, marrone e beige. La consolle Luxury è effettivamente disponibile in questi 4 colori, legno, grigio, nero e bianco. È perfetta per l’ingresso, il corridoio o una sala d’attesa. È di forma rettangolare (non è allungabile) e le misure esatte sono 110 x 40 x H80 cm.

Della stessa collezione abbiamo il tavolino da salotto disponibile sempre in questi 4 colori. I tavolini sono un utile complemento d’arredo, per questo devono essere tanto pratici quanto eleganti. Le gambe in metallo conferiscono al mobile una grande stabilità. Le misure esatte sono 90 x 55 x H30 cm.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *