Come scegliere le sedie da abbinare al tavolo da pranzo?

Nel rapporto tra tavolo e sedie tutti gli elementi devono esprimere con efficacia design e funzionalità, senza che un fattore vada a discapito dell’altro.
I tavoli hanno una valenza estetica legata al design delle gambe e ai materiali impiegati, ma alla base della scelta ci deve essere la funzionalità.

Per prima cosa bisogna capire quale forma e quali misure si adattano meglio all’ambiente per poi passare all’importante scelta delle sedie. 
Al di là della compatibilità estetica tra tavolo e sedie, affinché la seduta risulti comoda deve esserci una precisa proporzione tra i due arredi.

Nella valutazione di una corretta fruibilità si parte da alcuni requisiti base

Una sedia deve poter essere sospinta sotto il tavolo senza impedimenti come braccioli che toccano il piano o gambe che vanno a scontrarsi tra loro.

Il numero di sedie deve essere scelto per garantire libertà di movimento e di comfort.

La differenza tra piano e seduta deve aggirarsi orientativamente tra i 28 e i 30 cm; ad esempio se la seduta è alta 42cm il tavolo deve essere alto circa 70/75cm.

Nella sedia da cucina, l’altezza totale non dovrà superare i 90cm perché in quest’ambiente i movimenti sono più rapidi e frequenti quindi uno schienale alto rischia di diventare un ostacolo fastidioso. Saranno inoltre da evitare sedie troppo pesanti. Un’attenzione particolare va anche ai materiali che dovranno essere pratici, igienici e semplici da pulire.

Come abbinare le sedie al tavolo? Sedie uguali o tutte diverse?

Valutiamo ora insieme qualche opzione di colore:

TINTA UNITA

Con il total look non si sbaglia mai, ma comunque è bene prestare attenzione all’abbinamento con il resto degli arredi, per non uniformare eccessivamente la stanza e farla sembrare “piatta”.

TAVOLO E SEDIE DI DUE COLORI DIVERSI

Se vi piace osare provate ad affiancare più colori della stessa sedia, magari creando delle sfumature. Il bicolore ha varie opzioni ad esempio si possono creare due blocchi ben distinti con tavolo di un colore e sedie di un altro. In alternativa si possono abbinare gambe con gambe e seduta con piano o incrociare lo schema abbinando le gambe della sedia con il top del tavolo e la seduta con la base.

TAVOLO CON SEDIE DIVERSE

Se manca un’identità forte nel soggiorno prova ad affiancare sedie diverse intorno al tavolo. Il segreto è creare coerenza: per ottenere un buon accostamento basta scegliere un filo conduttore che può essere un colore, una linea o un motivo decorativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *