Come rinnovare il tuo salotto con una madia in stile industriale

Lo stile industriale rovescia il “concetto classico” di arredamento e spopola ormai da diversi anni nelle case di molti.
Progettare e arredare un salotto (o un’intera casa) in stile industriale non è così semplice: freddezza e monotonia possono diventare facilmente un problema. Questo stile chiede sì presenza di ambienti ampi, ma all’interno dei quali, gli arredi vengano disposti in maniera funzionale ed equilibrata senza riempimenti eccessivi.

Come punto focale da cui poter partire per poter rinnovare il vostro salotto, vi proponiamo la nostra madia-buffet in stile industriale: EMMA.

La MADIA può essere usata come dispensa per la spesa o come cristalleria, mentre il piano superiore può essere utilizzato a seconda della finalità desiderata.

La madia EMMA è un elemento di arredo imprescindibile, perché unisce utilità e bellezza.

Con i suoi quattro sportelli dal design caratteristico (essendo dei trapezi) è molto pratica, così da avere tutto a portata di mano e le sue quattro gambe di ferro donano un tocco moderno ed originale richiamando appunto allo stile industriale di cui parlavamo.

Ricordate che un soggiorno ha bisogno di luce: quindi è meglio liberare le pareti da credenze alte e imponenti; Emma con i sui 76,6 cm di altezza risulta quindi perfetta.
Attenzione però, la nostra madia non si limita ad essere utilizzata per un solo stile: a seconda della finitura scelta (rovere, quercia, noce e cemento…) e alla scelta del colore dei piedini, lo stile può cambiare e adattarsi ai vostri gusti (più classico, più nordico, …).

Optare quindi per credenze moderne dalle linee pulite e dalle dimensioni contenute, è l’ideale per creare ambienti più ariosi, spaziosi e moderni.
Sostituire un vecchio mobile con una nuova madia moderna è inoltre l’occasione perfetta, per liberarsi di tutti quelli oggetti che si accumulano inutilmente nel tempo e quindi fare spazio utile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *